Torna ad Articoli

logo

Revive Israel Ministries

©28 Dicembre 2012 Revive Israel Ministries

Conosce i nostri pensieri

Di Asher Intrater

Ognuno di noi dovra’ presentarsi innanzi a Dio un giorno a dare conto di quello che abbiamo fatto in questa vita (Matteo 16:27, 2 Corinzi 5:10, Apocalisse 20:12-13). Ma Dio non giudica solo le nostre azioni, Egli conosce anche i nostri pensieri. Tre volte Luca accenna che Yeshua conosceva i pensieri di quelli che lo circondavano..

Luca 5:22 –Ma Gesú conosciuti i loro pensieri…
Luca 6:8 – ma Egli conosceva i loro pensieri
Luke 9:47 – Allora Gesú, conoscendo il pensiero del loro cuore,

Yeshua disse che l’adulterio non era soltanto un’azione del corpo ma un’attitudine del cuore (Matteo 5:28). Lo stesso e’ vero riguardo all’omicidio (Matteo 5:22, I Giovanni 3:15). Notate la storia di Sarah che rise alla notizia della nascita di Isacco.  Ella rise?  Se fossimo stati li’, noi avremmo detto, “No”.  Lei rise solamente dentro di se’(Genesi 18:12), ma Dio lo considero’ come una vera e propria azione.

Nel giorno del giudizio non saranno rivelate soltanto le nostre azioni ma anche i segreti del nostro cuore.

Romani 2:16 – Tutto ciò si vedrà nel giorno in cui Dio giudicherà i segreti degli uomini 1Corinzi 14:25 – I segreti del suo cuore sono rivelati

Immaginate il giorno del giudizio, in piedi sul palco innanzi a miliardi di persone ed angeli; uno schermo video gigante scende e tutte le foto segrete del tuo cuore sono rivelate.  Questo dovrebbe creare il timor di Dio in noi. Ringraziamo Dio che con il vero pentimento e fede nel sangue di Yeshua, il file di tutte quelle immagini mentali puo’ essere cancellato e soppresso.


Seconda Meta’ della Profezia

Del Pastore Krzysztof Krajewscy, Cracovia Polonia

Possa lo Spirito Santo darci conoscenza del futuro ed aiutarci a comprendere che la promessa di Isaia, registrata 700 anni prima della nascita di Gesu’, si e’ realizzata solamente nella prima parte.

Isaiah 9:5-6
Poiché un bambino ci è nato, un figlio ci è stato dato, e il dominio riposerà sulle sue spalle; sarà chiamato Consigliere ammirabile, Dio potente, Padre eterno, Principe della pace, per dare incremento all’impero e una pace senza fine al trono di Davide e al suo regno, per stabilirlo fermamente e sostenerlo mediante il diritto e la giustizia, da ora e per sempre: questo farà lo zelo del Signore degli eserciti.

Gesu’ non piu’ il bambino nella culla ma il Dio Omnipotente, prende il Suo posto sul trono dell’Universo, e si prepara a realizzare la seconda parte della profezia.


Vita Trascendente

Di Francis Frangipane [porzione]

Quando la gente pensa al loro destino, spesso pensano a qualche cosa che faranno per Dio, cioe’ un compito che e’ coinvolto alla manifestazione visibile di un dono particolare. Ma ne’ i nostri doni ne’ una vocazione specifica rappresentano la realta’ di base del nostro destino. Quel destino e’ somiglianza a Cristo. Se noi credessimo che il diventare come Cristo e’ la ragione della nostra esistenza, noi saremmo alla ricerca evidente di tale trasformazione.

Abbiamo visto ministri responsabili i cui doni e chiamate erano cosi’ potenti, cosi’ avvincenti che sembravano in grado di portare il Paradiso sulla terra.  Poi, col nostro stupore, abbiamo scoperto in seguito che questi stessi individui erano segretamente nella stretta dei peccati piu’ vergognosi. Come possono accadere queste cose?  Quando il nostro obiettivo principale e’ lo sviluppo dei nostri doni o chiamate piuttosto che quello del carattere, noi diventiamo sempre piu’ vulnerabili all’inganno satanico. 

Noi esistiamo per diventare come Gesu’. Quando perseguiamo l’immagine di Cristo, noi possediamo il senso della vita. [per l’articole integrale in inglese, cliccate su www.frangipane.org ]


Chiamata Ginevra

Di Cody Archer

L’otto dicembre 2012, si e’ svolta la “Call” Ginevra, organizzata dal Gateway al di la’ di Ginevra, sostenuta dai pastori svizzeri locali, e guidata da Bedros Nassanian, insieme a Lou Engle (The Call America).

Il primo giorno comprendeva 12 ore di preghiera, digiuno e penitenza.   Per me l’apice e’ stato quando Asher ha imposto le mani su  Jack S  (un leader palestinese cristiano) e ha iniziato a pregare con fervore per la salvezza del popolo arabo; poi Jack ha fatto lo stesso per il popolo israeliano. La Presenza di Dio era talmente forte da  poter sentire che la potenza della guarigione divina  veniva rilasciata profeticamente su questa divisione storica.  

Asher, insieme a Dan Juster, e altri insegnanti internazionali conosciuti, parlo’ nella “Scuola di Riforma e di Restauro”.  
E’ stato incredibile vedere diversi ministri da tutto il mondo  e pastori locali riunirsi in un unico locale, comportandosi con tale livello di servitu’, e di onore l’uno verso l’altro e con lo stesso desiderio di edificare il Regno di Dio insieme.  Stiamo vivendo in tempi in cui la preghiera di Yeshua in Giovanni 17 per l’unita’ si sta avverando in maniera non precedente.

L’evento culminante e’ stato un culto di lode e adorazione meraviglioso  la sera del 12-12-12 con un trabocco di folla nella cattedrale di San Pietro (La chiesa originale di Calvino).  Per ulteriori informazioni recatevi a  www.thecallgeneva.com.


Connessione Huguenot

Di Allan Nadler [porzione]

Nell’ora piu’ oscura dell’ Olocausto, il posto piu’ sicuro per i giudei durante l’occupazione europea,  potrebbe essere stato il sud della Francia , frazione di Le Chambon-sur-Lignon. Ispirato dal pastore della citta’ Huguenot (cioe’, francese-protestante),  i residenti collaborarono nelle attivita’ di soccorso meglio organizzate, nascondendo e saving the lives  (salvando la vita) di circa 5,000 Giudei.

La connesione Huguenot non fu un dettaglio incidentale in questa storia. Piuttosto, essa  contrassegno’ un punto alto in una lunga storia di affinita’ tra Huguenot ed i Giudei, che riconduce alle origini del protestantesimo francese ed ultimamente alla teologia, biblicamente radicata, di Giovanni Calvino, il “padre” della Riforma Protestantesima.

[Note da Asher: Nell’estate del 1971, io – un  Harvard undergrad con I capelli lunghi -  stavo facendo l’autostop attraverso la Francia ed attraversai la citta’ di  Chambon-sur-Lignon. Li’ qualcuno cerco’ di condividere il vangelo con me.  Io non capii.  Diversi anni piu’ in la’, quando divenni un credente in Yeshua, mi resi contro di cio’ che era accaduto.]


Richieste di Preghiera

Guarigione per John O., Rose D., and Vashek K.
Risultati giusti per le elezioni governative in Israele.
Un aumento di frutti per Al Hayat TV ed Israel Chai TV
Avanzamento per il progetto di costruzione di Yad Hashmonah
Grazia e favore di Dio per un nuovo locale per la CongregazioneAhavat Yeshua


Torna ad Articoli 2012

Torna ad Articol