Torna ad Articoli

logo

Revive Israel Ministries
© 5 de Gennaio 2018 Revive Israel Ministrie

Aiutaci a costruire il nostro nuovo studio!

studio

Siamo nell'emozionante palcoscenico della costruzione di uno studio bellissimo e un set per i nostri spettacoli settimanali "Revive Live". Per favore collaborate con noi per far che questo accada! Per saperne di più sulla visione per lo studio e lo spettacolo di Asher Intrater e Ron Cantor, clicca QUI!


Avere Fiducia in Dio

Ron Cantor

trust

Che cambiamento vediamo in Abramo dal capitolo 12 della Genesi al capitolo 13. Nel capitolo 12, Abrahmo (beh, Abramo) scende in Egitto a causa di una carestia. Lì, si preoccupa che la sua vita non sia in pericolo. Sua moglie, Sara, è attraente e pensa che se il faraone sa che sono sposati, il faraone lo ucciderà e prenderà Sara. Fa quindi in modo che Sara nasconda il fatto che sono sposati.

È piuttosto sorprendente che Abramo fosse così debole nella fede, che fosse disposto a permettere alla moglie di andare nel letto del faraone. In effetti, ne è diventato ricco. Il faraone pensava che fossero solo fratello e sorella, quindi non solo non uccise Abramo, ma lo benedisse con "pecore e bovini, asini maschi e femmine, servi maschi e femmine e cammelli". (Genesi 12:16)

Eppure la mano di Dio era su Abramo. Anche nella debolezza, il Signore li protegge entrambi. Una piaga venne sulla casa del Faraone perché aveva preso la moglie di un altro uomo. Mandò via Abramo con sua moglie e tutti i regali che aveva ricevuto.

Nel Capitolo 13 diventa ancora più ricco. Comincia a vedere che questa "cosa di Dio" è solida. Riconobbe che la benedizione della sua vita era soprannaturale e imparò a fidarsi di Dio.

Poi arrivò il conflitto. I suoi operai e quelli di suo nipote Lot iniziano a litigare:

Allora Abramo disse a Lot: «Ti prego, non ci sia discordia tra me e te, né tra i miei pastori e i tuoi pastori, perché siamo fratelli! Tutto il paese non sta forse davanti a te? Ti prego, sepàrati da me! Se tu vai a sinistra, io andrò a destra; se tu vai a destra, io andrò a sinistra»

Abramo era arrivato al punto in cui aveva compreso la benedizione e il favore di Dio. Stava diventando amico di Dio. Sapeva che non importava quale zona scelse Lot, poiché la benedizione di Dio sarebbe rimasta su di lui. Lot scelse la lussureggiante area vicino a Sodoma. Non importava ad Abramo - se Dio determina la benedizione, allora benedetto sarai.

Quando sono entrato per la prima volta nel ministero 30 anni fa, un altro anziano si è  opposto. Ah cercato di mettermi in imbarazzo pubblicamente. Pensava che fossimo in competizione fino al giorno in cui il capo anziano è stato sostituito. Alla fine, stavo per rimproverarlo. L’ho condiviso con un mentore e mi ha detto: "Sì, potresti farlo. Oppure potresti pregare e digiunare per lui. "

Ahia! Non è quello che volevo sentire. Chiaramente, Dio mi stava chiamando per prendere la strada stretta. Mi sono umiliato e l'ho onorato, pregando e digiunando affinché Dio lo benedisse. In breve tempo, ha lasciato il ministero. Fin quando mi stavo offendendo e prendevo le cose nelle mie mani, il problema rimaneva. Nel momento in cui ho iniziato a pregare per lui, Dio l'ha risolto, e in fretta. Anni dopo, Dio ristabilì la mia relazione con quest'uomo.

Sono arrivato al punto, tuttavia, dove ho capito che se mi fossi umiliato e avessi creduto in Dio, nessuno mi avrebbe tenuto lontano dal Suo favore e dalla sua benedizione. Questo principio ha funzionato più e più volte nella mia vita e nel mio ministero. Abramo lo imparò in grande stile e, dopo che Lot lo lasciò, il Signore rinnovò la sua alleanza con Abramo.

Il Signore disse ad Abramo dopo che Lot si era separato da lui: " Alza ora gli occhi e guarda, dal luogo dove sei, a settentrione, a meridione, a oriente, a occidente.  Tutto il paese che vedi lo darò a te e alla tua discendenza, per sempre.  E renderò la tua discendenza come la polvere della terra; in modo che, se qualcuno può contare la polvere della terra, potrà contare anche i tuoi discendenti. Àlzati, percorri il paese quant'è lungo e quant'è largo, perché io lo darò a te". (Gen. 14-17)

Ci sono delle aree nella tua vita che non ti sei arreso al Signore, aree in cui non ti fidi di Lui? Impara a vivere come ha fatto Abram, rendendoti conto che se "Dio è per te, chi può essere contro di te?" (Romani 8:31)


Dare gloria a Dio

Asher Intrater

Dare gloria al nome di Dio è la prima parte della preghiera del Signore, quindi la prima motivazione nella nostra vita è quella di dare gloria a Dio.

GUADA.

Sottotitoli disponibili in: danese, olandese, inglese, francese, coreano, polacco e portoghese!


Torna ad Articol

Torna ad Articol