Torna ad Articoli

logo

Revive Israel Ministries
© 12 de Gennaio 2018 Revive Israel Ministrie

Vittoria e persecuzione in Apocalisse

Di Asher Intrater

book

Una delle promesse più preziose nella Bibbia è Atti 2:17, che "Negli Ultimi Giorni, dice il Signore, verserò il Mio Spirito su ogni carne". Comprendiamo che questa è una promessa di una rinascita mondiale negli ultimi tempi. (Yeshua ha anche detto che "il raccolto è la fine del mondo" - Matteo 13:39).

Alcune persone non credono in un tale risveglio negli ultimi tempi. Si focalizzano sulle profezie della persecuzione, tribolazione e l'anticristo nei tempi finali, e concludono (abbastanza ragionevolmente) che non ci potrebbe essere un risveglio diffuso.

Quindi è un risveglio o persecuzione? Vittoria o tribolazione? La risposta ovviamente è "entrambe". C'è un risveglio nel mezzo della persecuzione; vittoria nel mezzo della tribolazione.

Un modo per vedere questo equilibrio è una panoramica del libro dell’Apocalisse. Lì vediamo una chiara descrizione del malvagio impero dell'anticristo e del massiccio assassinio di veri credenti in tutto il mondo (Apocalisse 12, 13, 15).

D'altra parte non c'è nessun libro nella Bibbia che insegna di più sulla vittoria. Ogni singola delle sette chiese di Apocalisse 2-3 sono riunite per “vincere”. Presumibilmente, questo incoraggiamento spirituale ad essere un vincitore è rilevante per tutti noi come credenti in Yeshua anche oggi.

Yeshua è il leone di Giuda che vince - Apocalisse 5: 5

I santi sono suggellati dallo Spirito Santo come protezione dai giudizi di Dio - Rivelazione 7: 4, 9.

Le nostre preghiere avranno potere (Apocalisse 8: 3-5); le profezie bibliche sfideranno le nazioni (Apocalisse 10:11); la comunità di fede sarà glorificata come una madre che partorisce (Apocalisse 12 1-4); saremo sopraffatti dal sangue di Yeshua (12:10); alla fine c'è una raccolta di bene e male (Apocalisse 14); la lode vince il potere malvagio della bestia (15: 2-3).

Il libro della Apocalisse, l'ultimo libro della Bibbia, descrive un periodo di grandi tenebre morali, eppure un popolo di gloria e purezza in mezzo a quell'oscurità (Isaia 60: 1-3). Non è tutto buio; e certamente non tutta luce. La luce diventa più pura; l'oscurità diventa più cattiva. Entrambi si verificano allo stesso tempo. Perciò il libro dell'Apocalisse ha più passaggi sulla vittoria e più passaggi sulla persecuzione rispetto a qualsiasi altro libro.

Questa verità o equilibrio può essere persa su entrambi i lati. Quando Yeshua ritorna, i regni di questo mondo diventano il regno di Dio (Apocalisse 11:15). Non c'è un dominio totale prima di quel momento. La bontà crescerà dentro il popolo di Dio fino a quando non riempirà finalmente la terra. Ma quella pienezza non arriva fino al ritorno di Yeshua.

In questa era, c'è un bel progresso nel regno di Dio. Veniamo all'unità della fede (Giovanni 17); la Chiesa viene alla sua pienezza (Romani 11:25); Israele sarà salvato (Romani 11:26); la "sposa" sarà pronta (Apocalisse 19: 7).

Il fatto che il libro di Rivelazione parli tanto della "vittoria" e della "persecuzione" mostra che i due aspetti apparentemente contraddittori accadono contemporaneamente. Manteniamo una visione così equilibrata.


Una visione equilibrata del ministero apostolico

Asher Intrater

Mentre continuiamo a insegnare la restaurazione apostolica e profetica in Israele, la controversia che circonda gli apostoli e i profeti ai nostri giorni è tornata sotto i riflettori. Ecco cosa crediamo e cosa non crediamo nel ministero apostolico e profetico.

GUARDA!

Sottotitoli disponibili in: danese, olandese, inglese, francese, coreano, polacco, portoghese e spagnolo!


Fattorino

Di Ron Cantor e Asher Intrater

delivery man

La parola Shaliach, שליח, ha diversi significati in ebraico, tra cui apostolo, servitore, chiunque abbia un senso di missione divina o scopo, e persino fattorino.

Ron e Asher erano a casa di Asher recentemente parlando di alcune delle polemiche riguardanti il ​​rinnovo del ministero apostolico e profetico in Israele oggi, quando Ron ricevette una telefonata da qualcuno che stava cercando di fare una consegna a casa sua. Il fattorino parlava così forte che Asher potè sentire tutta la conversazione.

Ron aveva ordinato un nuovo frullatore per la sua cucina. Il fattorino si presentò a casa sua, ma ovviamente Ron non c'era. Così lo ha chiamato per prendere accordi e gli ha chiesto se poteva lasciarlo da un vicino. Ron fu d'accordo.

Quando il fattorino bussò alla porta dell'appartamento vicino, il vicino chiese attraverso la porta chiusa: "Chi è?" E il fattorino rispose ad alta voce: "Shaliach, Shaliach".

Ron e Asher si guardarono l'un l'altro e scoppiarono a ridere. Non ci vouole un profeta per capire il piccolo scherzo divino, che era anche un messaggio pertinente. C'è troppo orgoglio per il titolo di apostolo oggi.

Prendiamo l'intera questione su alcuni livelli di umiltà. Alla fine della giornata, anche un fattorino è un apostolo, e un apostolo è solo un fattorino.


Torna ad Articol

Torna ad Articol