Torna ad Articoli

logo

Revive Israel Ministries

© 28 de Giugno 2019 Revive Israel Ministrie

Eredità genitoriale (1 Parte)

family

Vorrei condividere con voi ciò che ho trovato essere la singola chiave più importante per la salute e lo sviluppo psicologico, che porta a molteplici tipi di benedizioni nella nostra vita. Ha a che fare con le relazioni con i nostri genitori.

La relazione con i nostri genitori è menzionata in due dei dieci comandamenti. Questa stesso è un'indicazione del suo significato. Un riferimento è positivo; uno negativo.

Esodo 20: 5 - Io sono YHVH tuo Dio, un Dio geloso, che punisce il peccato dei padri sui figli fino alla terza e alla quarta generazione per coloro che Mi odiano.

Il cattivo comportamento (peccato) sarà trasmesso dalla generazione dei genitori a quella dei bambini, anche fino alla terza e quarta generazione. Questa non era l'intenzione di Dio, dal momento che il passaggio prosegue affermando che Egli benedirà migliaia di generazioni. Dio ha istituito un meccanismo di trasmissione generazionale per benedire; ma se viene usato in modo improprio, avrà comunque effetto.

Punire l'iniquità non significa che Dio punirà un bambino per il peccato dei suoi genitori. Significa che l'influenza del comportamento distruttivo sarà portata avanti. Un genitore che è incontrollato, assente o aberrante ferirà i suoi figli, che a loro volta tenderanno a ferire i loro figli, e così via. Siamo moralmente responsabili del nostro comportamento e il nostro comportamento riguarda coloro che ci circondano.

Invertire la maledizione

Chiamiamo questa influenza generazionale distruttiva come una "maledizione". Tuttavia, è possibile interrompere questa trasmissione negativa e ripristinare il meccanismo al suo scopo positivo originale. Principalmente ci sono tre passi per "invertire la maledizione":

  1. Pentiti: non continuare il comportamento negativo. Non importa quale sia l'influenza che ci circonda, possiamo sempre scegliere di fare la cosa giusta. Se i tuoi genitori erano violenti (ad esempio), puoi scegliere di non essere violento tu stesso
    1. Per cambiare, bisogna prima identificare il comportamento negativo e poi decidere di non fare la stessa cosa.
    2. A volte il modello viene riproposto facendo esattamente l'opposto. Una persona con genitori violenti può diventare eccessivamente passiva. Una donna che ha subito abusi sessuali può diventare sessualmente insensibile a suo marito.
    3. Decidiamo di non perseverare nel modello, non facendo la stessa cosa e non reagendo in modo opposto. Scegliamo di agire in modo sano ed etico in ogni situazione, liberi da ogni influenza negativa passata.
  2. Perdona: abbandona i sentimenti negativi verso i  genitori. Nessuno aveva genitori perfetti. Alcuni genitori sono molto meglio di altri, ma nessuno è perfetto. C'è sempre qualcosa per cui dobbiamo perdonare i nostri genitori.
    1. Dio ci ha perdonato per grazia attraverso l'espiazione di Gesù sulla croce. Non meritavamo di essere perdonati. Dio si aspetta che perdoniamo gli altri allo stesso modo. Questo perdono inizia con i nostri genitori.
    2. Perdonare i genitori non è facile perché siamo influenzati dai genitori anche nel ventre di nostra madre; il nostro fisico è composto dal DNA dei nostri genitori. La nostra identità e personalità sono collegate alle loro. Dobbiamo cercare nel profondo per perdonarli.
    3. Togliamo ogni amarezza e risentimento dal nostro cuore. Il perdono è una strada a senso unico. Ci perdoniamo se l'altro cambia il suo comportamento o meno. Questo non significa che ci fidiamo completamente di loro o continuiamo a permettere loro di farci facilmente del male.
    4. La fiducia è una strada a doppio senso e richiede la partecipazione dell'altro. Se la persona vuole costruire una relazione cooperativa, è preferibile. Tuttavia, anche se questo non accade, possiamo rimuovere la mancanza di perdono nel nostro cuore verso di loro. In questo modo, ci liberiamo dalla schiavitù psicologica.
    5. Perdonare significa anche dimenticare. L'evento negativo non deve essere "ripetuto" nella nostra coscienza ancora e ancora. Potrebbe trovarsi nella memoria del nostro computer mentale, ma viene cancellato da qualsiasi aspetto attivo sullo schermo dei nostri pensieri e immaginazione.
  3. Proclamazione: anche noi rompiamo le maledizioni parlando in modo positivo e cancellando la loro giurisdizione "legale" nelle nostre vite. Le parole hanno autorità nel regno spirituale. Semplicemente affermiamo: "Perdono i miei genitori di tutti i torti nei miei confronti; Spezzo tutte le maledizioni e cancellerò ogni influenza negativa nella mia vita, nel nome del Messia Yeshua. "

La prossima settimana, nella Parte 2, ti guiderò attraverso il secondo riferimento positivo nei Dieci Comandamenti sulla nostra relazione con i nostri genitori.


Qualità più che quantità

Cody

Cody Archer pensava che riempendo il programma delle sue squadre avrebbero ottenuto di più, ma alla fine, c'era poco frutto duraturo. Tutto era largo un pollice e largo.

Guarda QUI!

Sottotitoli in: danese, olandese, francese, polacco, portoghese, spagnolo.


Torna ad Articol