Torna ad Articoli

logo

Revive Israel Ministries

© 12 de Luglio 2019 Revive Israel Ministrie

Newsletter Luglio 2019

Cari amici di Revive Israel,

2.000 anni fa, Yeshua disse ai suoi discepoli, che avrebbero ricevuto la potenza dello Spirito Santo e che sarebbero stati suoi testimoni in Gerusalemme, in tutta la Giudea e Samaria e fino all’estremità della terra (Atti 1:8). Per un periodo di circa trent’anni qualcosa cominciò ad accadere, ma con la desolazione di Gerusalemme causata dai romani nel 70 d.C., la testimonianza locale di Yeshua affrontò una battuta d'arresto enorme. Poi nel 136 d.C., dopo aver schiacciato la rivolta di Bar Kokhba, l'imperatore romano Adriano ribattezzò Gerusalemme Aelia Capitolina, proibendo agli ebrei e ai cristiani persino di entrarvi, mentre Israele fu ribattezzata Palestina.

Oggi, 2.000 anni dopo il ristabilimento dello Stato di Israele nel 1948 e il ritorno di Gerusalemme nelle mani degli ebrei nel 1967, Revive Israel, insieme a molti altri ministeri locali, ha il privilegio di contribuire a disabilitare il pulsante Pausa sulla diffusione del Vangelo in e da Sion, in preparazione al ritorno di Yeshua.


Conoscere l'équipe – Avner

AvnerAvner Valer svolge un ruolo chiave nella diffusione del Vangelo in Israele attraverso il suo ruolo in https://www.yeshualive.tv/, il canale TV internet evangelistico in ebraico di Revive Israel attivo 24 ore al giorno, concentrandosi sullo sviluppo dei social media.

Avner ha 36 anni ed è nato e cresciuto nella regione israeliana del deserto dell'Aravah in una casa e un ambiente secolare. Alla fine dell'adolescenza ha ascoltato il Vangelo, e infine, all'età di 20 anni, ha accettato Yeshua come Salvatore. A causa del suo background secolare, la sua famiglia non si è opposta alla sua fede e ora ama i suoi amici della congregazione.

Avner ama creare contenuti evangelistici elettronici ed è appassionato di lingua ebraica e di studi dell'Antico Testamento. Ha scritto due libri: una guida per comprendere i proverbi e anche il libro di Ecclesiaste in un ebraico semplice: "Forse le persone all'estero non lo sanno, ma la maggior parte degli israeliani non può capire l'ebraico dell'Antico Testamento. Credo che se la mia gente capisse, non avrebbe altra scelta se non quella di credere che Yeshua è l'unica opzione per il Messia. Quindi, la mia visione è di aiutarli a capire l'ebraico antico, specialmente attraverso le tecnologie online".

Per il notiziario di preghiera YeshuaChai.tv, clicca qui.


Evangelizzazione mensile

street

"Abbiamo entrambi condiviso come siamo arrivati al Signore con la giovane donna in un negozio di scarpe. Lei ci ha raccontato alcune delle sue difficoltà e abbiamo pregato per lei. Ha detto quanto sia stato rinfrescante incontrare ebrei che credono in Yeshua - persone molto comuni e non invadenti. La mia amica è tornata indietro e ha iniziato a costruire l'amicizia".

Ogni mese il team di Revive Israel trascorre di solito una mattinata a Gerusalemme, condividendo informazioni su Yeshua. Dopo il culto, chiedendo guida e benedizione, usciamo a coppie o in piccoli gruppi e ci mettiamo in contatto con le persone che crediamo Dio voglia toccare. Di solito ci concentriamo sulla benedizione attraverso la preghiera, la guarigione o parole profetiche. Crediamo che questo apra i cuori alla discussione e alla spiegazione riguardo a Yeshua.

"Questa volta abbiamo fatto un culto in ebraico all’aperto in una piazza - le canzoni hanno veramente aperto i cuori delle persone. Ho chiacchierato con laici, religiosi, arabi, gente del posto e internazionale, giovani e anziani. Solo una persona ha reagito in maniera aggressiva mentre tutti gli altri hanno preso parte alle conversazioni. Un ebreo etiope ha ricevuto una preghiera per la guarigione, dicendo che avrebbe visitato una congregazione locale. Lode al Signore".


Revive Israel Corea

Il Vangelo del Regno si sta diffondendo sia a livello locale che ai confini della terra. Rivive Israel Korea continua a servire fedelmente la gigantesca chiesa sudcoreana, specialmente attraverso un collegamento in rete per connettere la nazione con Israele. Ad esempio, sei importanti leader coreani si sono incontrati alla Tavola rotonda strategica sull'Allineamento che si è tenuta in Israele a marzo. In aprile, le chiese coreane collegate a Revive Israel Korea hanno ospitato giovani leader israeliani in formazione, attraverso il Progetto Aquila. Gli israeliani che hanno condotto un Seder pasquale, a tema ‘’Un uomo nuovo’’.

Il team (nella foto) è anche molto attivo nel suscitare il potente movimento di preghiera coreano per l'intercessione, e fornisce insegnamenti sul piano di Yeshua per Israele e le nazioni - sotto la supervisione di Ariel Blumenthal (nella foto) e la leadership locale di Jacob Lee (nella foto). Jacob dice: "E' fantastico che il Signore stia usando la Corea per collegare Israele e la Corea in modo pratico, non solo con gli insegnamenti biblici. Ora l'uomo nuovo descritto in Efesini 2:15 diventa tangibile e credo che in futuro raggiungerà la sua pienezza".

Pregate per la crisi generazionale della Corea del Sud, dove i giovani hanno semplicemente smesso di credere in Yeshua e cercano invece il successo materiale. Pregate per Revive Israel Korea affinché anche la Corea del Sud si metta in contatto con questa generazione perduta e sia decisiva per un nuovo risveglio e per l'invio alle nazioni.

Korea Korea

Beit Netanel - Revive Israel Partner Project

Biet"48 giovani della locale Yeshiva (comunità delle università religiose ebraiche) sono venuti a casa mia per conoscere la differenza tra la celebrazione di Pesach (Pasqua) secondo la tradizione rabbinica e la centralità di Yeshua. Abbiamo mangiato insieme mentre spiegavo e poi 10 di loro sono rimasti per saperne di più. Più tardi mi hanno invitato alla Yeshiva dove ho preparato da mangiare per 50 persone".

Rachele e Gillad sono traboccanti di storie su come Dio usa loro e la loro casa per raggiungere direttamente gli israeliani. Revive Israel è lieta di collaborare con Beit Netanel, questo efficace ministero di apertura all'ospitalità, attraverso il sostegno del ministero, la preghiera e le donazioni finanziarie.

 "Abbiamo invitato 20 persone per il pasto di Kabalat Shabbat. Il marito di una donna era in prigione in Costa Rica - lo abbiamo chiamato, gli ho spiegato il Vangelo e ho pregato al telefono. Il giorno dopo fu rilasciato dalla prigione. Ora crede e anche altri membri della famiglia stanno venendo e stanno cominciando a credere".

Rachele ha recentemente perso la sua voce e quindi chiede preghiere. Chiedono anche di pregare per un caso legale riguardante l'accesso alla proprietà di Beit Netanel. Un gruppo arabo sta rivendicando diritti su un pezzo di terra che, in caso di successo, impedirebbe loro di accedere anche solo alla proprietà. Pregate per la giustizia e la rettitudine in tribunale.


Obbedienza prima dell'unzione

Patty

Patty Juster pensava di poter servire profeticamente senza bisogno di essere sottomessa all'autorità e senza piena obbedienza a Dio. Ma che risultato ha avuto tutto ciò?

Guarda QUI!

Sottotitoli in: Danese, Olandese, Francese, Coreano, Portoghese, Spagnolo.


Torna ad Articol