Torna ad Articoli

logo

Revive Israel Ministries

© 28 de Febbraio 2020 Revive Israel Ministrie

Maria alla tomba: Rivelazione Progressiva– Parte 2

Greta Mavro

sky

Celebrazione della Giornata internazionale della donna, 8 marzo 2020

La scrittrice di oggi, Greta Mavro, lavora in Grecia per conto di Revive Israel/ Tikkun Global ministries.

Mentre Maria guarda nel sepolcro, vede i due angeli seduti, uno alla testa e l'altro ai piedi dove giaceva il corpo di Yeshua. Improvvisamente c'è una potente rivelazione data a Maria di cui tutti abbiamo bisogno, ma dobbiamo prima chinarci in basso e guardare nel sepolcro, cercando Colui che la nostra anima desidera come lei, per poterlo ricevere.

Farai il coperchio, o propiziatorio, d'oro puro; avrà due cubiti e mezzo di lunghezza e un cubito e mezzo di larghezza. Farai due cherubini d'oro: li farai lavorati a martello sulle due estremità del coperchio. Fa' un cherubino ad una estremità e un cherubino all'altra estremità. Farete i cherubini tutti di un pezzo con il coperchio alle sue due estremità. I cherubini avranno le due ali stese di sopra, proteggendo con le ali il coperchio; saranno rivolti l'uno verso l'altro e le facce dei cherubini saranno rivolte verso il coperchio. Porrai il coperchio sulla parte superiore dell'arca e collocherai nell'arca la Testimonianza che io ti darò. Io ti darò convegno appunto in quel luogo: parlerò con te da sopra il propiziatorio, in mezzo ai due cherubini che saranno sull'arca della Testimonianza, ti darò i miei ordini riguardo agli Israeliti. - Esodo 25:17-22

Gli angeli sono venuti a rivelare a Maria che Yeshua è la sede eterna della Misericordia e il luogo dove Dio è in comunione con noi. Preparano Maria all'incontro con Colui che è in comunione tra i due cherubini. Maria è uno degli esempi più belli della Scrittura di un cuore tenace e ricercatore che fornisce la motivazione a tutti coloro che si attardano, si abbassano e guardano nel sepolcro per avere un incontro simile con il Seggio della Misericordia non fatto dalle mani.

Dio lo ha prestabilito come sacrificio propiziatorio (in greco: "sede di misericordia") mediante la fede nel suo sangue, per dimostrare la sua giustizia, avendo usato tolleranza verso i peccati commessi in passato. - Romani 3:25

Yeshua conosce il cuore di Maria. Viene a comunicare con lei "tra i due cherubini". Infine, chiama Maria per nome e i suoi occhi si aprono per conoscerlo. Rabboni, piange! Le ordina di non toccarlo perché non è ancora salito al Padre. Sembra che sia tornato al sepolcro nel suo cammino verso il Padre, per confortare Maria e i discepoli che sono disorientati e persi senza il loro Maestro. Egli ordina a Maria di non aggrapparsi a Lui come prima, perché sta inaugurando una nuova dispensazione. Ha strappato il velo per sempre. Sta salendo al Padre affinché ora e sempre più tutti noi possiamo avvicinarci al suo trono di grazia per trovare la misericordia eterna, perché Egli è il nostro Seggio della Misericordia non fatto dalle mani.

Avendo dunque un grande sommo sacerdote che è passato attraverso i cieli, Gesù, il Figlio di Dio, stiamo fermi nella fede che professiamo. Infatti non abbiamo un sommo sacerdote che non possa simpatizzare con noi nelle nostre debolezze, poiché egli è stato tentato come noi in ogni cosa, senza commettere peccato. Accostiamoci dunque con piena fiducia al trono della grazia, per ottenere misericordia e trovare grazia ed essere soccorsi al momento opportuno. - Ebrei 4:14-16


Dono della Profezia

Asher

Asher insegna il dono della profezi.

Sottotioli in cinese (Traditionale), danese, olandese, francese, coreano, portoghese.

Guarda qui!


Torna ad Articol